Come allargare i jeans stretti: una guida fai da te

da , il

    Allargare i jeans

    Come allargare i jeans stretti senza doverli buttare per comprarne un altro paio? I miracoli, come pensare di guadagnare una o due taglie e di rientrare nei vecchi jeans dopo aver accumulato parecchi chili di troppo, non sono possibili, ma piccoli aumenti, al contrario, si possono ottenere con successo. Ecco come, grazie a una guida fai da te.

    Tutta questione di forza

    Con le tecniche ad hoc si possono sbiadire, ma con la giusta dose di forza e di tensione il tessuto jeans si allenta, facendo guadagnare qualche centimetro, cioè spazio utile se si è aumentati leggermente di peso o di circonferenza vita e fianchi. Fare forza, si ma come?

    Lavarli in acqua

    Innanzitutto, è necessario lavare e bagnare i jeans, per ammorbidire il tessuto e renderlo più “strattonabile”. Allo scopo si può procedere in diversi modi: lavando i jeans in lavatrice, evitando di asciugarli in asciugatrice, però; mettendoli a mollo per qualche minuto in una vaschetta con acqua tiepida; spruzzandoli con l’aiuto di uno spray nebulizzatore a suon di acqua tiepida; infilandoli e mettendosi a mollo, con i jeans addosso, nella vasca da bagno piena di acqua.

    Strattonarli per bene

    Lavati i jeans e ammorbidito il tessuto, non resta che strattonarlo per bene. In particolare, per allargare i jeans, si consiglia di allentare il tessuto in alcuni punti strategici. Un esempio: per aumentare la circonferenza della vita si possono tirare con forza le due estremità della stessa, allargando le braccia, oppure tentando di allentare il tessuto in prossimità dei bottoni e della chiusura. Per allargare, invece, il diametro delle gambe, si possono inserire entrambe le braccia, per forzare il tessuto spingendo in direzioni opposte, oppure inserire vasi e vasetti, bombolette spray o bottigliette che aumentino la tensione dei jeans.

    Un po’ di stretching

    Molto utile anche lo stretching. Esercizi che, però, più che per riscaldare e sciogliere i muscoli, servono per distendere il tessuto e allargare i jeans. Allo scopo, quando i pantaloni sono ancora umidi, il consiglio è di indossarli e dedicare qualche minuto a un po’ di allenamento ad hoc: dai piegamenti sulle gambe fino agli squat, dai saltelli a gambe unite fino alle passeggiate con passi molto ampi per arrivare a sforbiciate e bicicletta. Per i più pigri, può essere sufficiente anche sdraiarsi a terra e portare le gambe piegate verso il petto; in particolare, per allargare il diametro delle gambe dei jeans, meglio piegare con forza gli arti inferiori e spingere le ginocchia verso il petto.

    SCOPRI COME PERSONALIZZARE I JEANS