Case delle bambole fai da te in cartone [FOTO]

da , il

    Una casa delle bambole fai da te realizzata interamente, o quasi, in cartone. Un progetto tanto ambizioso da essere riservato ai professionisti del bricolage? Non proprio, con qualche consiglio, un po’ di pazienza e gli strumenti, soprattutto materiale di riciclo, giusti, la casa delle bambole dei sogni di ogni bambina è alla portata di tutti. Ecco qualche istruzione ad hoc.

    L’occorrente

    Per ridurre al minimo la spesa ma soprattutto il rischio di costruire una struttura in cartone pericolante, meglio partire da una base solida, dalle proporzioni e dalla stabilità consolidata. Meglio procurarsi, quindi, una scatola di cartone di quelle classiche da imballaggio di dimensioni medio/grandi.

    Oltre alla scatola, serviranno: fogli di cartone colorati; fogli di carta da parati o da regalo (sono perfetti anche avanzi da tappezziere o ritaglia di carta fantasia, anche di giornale in mancanza d’altro); pennarelli; stickers (perfetti allo scopo gli adesivi già pronti, con disegni di lampadari o mobili, fiori o decorazioni varie); forbici; colla vinilica; carta velina colorata; nastro adesivo; sparapunti; taglierino.

    Come fare?

    Innanzitutto la scatola di cartone va “sezionata” a dovere, in diversi modi e a più riprese. Il primo sezionamento da fare è quello della facciata: il consiglio è di capovolgere lo scatolone, in modo da avere l’apertura sulla parte frontale della casa in costruzione; tale apertura, a due battenti dovrò essere sezionata, forata e decorata fino a ricreare, a colpi di finestre e porte, dettagli disegnati con il pennarello e alcuni incollati con la colla (si possono ricreare dei cespugli all’ingresso con la carta velina verde, per esempio), la facciata della casa.

    Pronta la facciata non resta che costruire tutto il resto. La prima cosa da fare è il rivestimento delle pareti interne, da realizzare incollando sui lati della scatola la carta selezionata allo scopo. Mentre la carta asciuga, si possono preparare i pavimenti del primo piano, ricoprendo un lato di un cartoncino (che misura come il lato della scatola e che va inserito al centro) con un’altra carta. Fissato il piano di mezzo della casa con la sparapunti, non resta che creare il tetto, facendo una costruzione a spiovente, unendo due fogli di cartone, da decorare con la carta velina (tasselli colorati da incollare con la carta vinilica che ricordano le tegole). Anche il pavimento del sottotetto, una sorta di mansarda, va rivestito con la carta colorata. Non resta che arricchire il tutto con i dettagli preferiti, magari anche costruendo piccoli mobili con il cartone, e la casa è pronta per accogliere le bambole.

    SCOPRI COME REALIZZARE UNA BAMBOLA FAI DA TE