Capodanno 2010: il sarcasmo di Beppe Grillo

da , il

    beppe grillo

    Beppe Grillo è uno di quei personaggi controversi che piacciono o vengono odiati. Di certo i suoi spettacoli lasciano sempre un segno. Durante i monologhi lancia provocazioni, porta dati di fatto, spinge alla riflessione e ci riesce quasi sempre. A stupire intendo. Per questo mi sembra carino segnalare a chi di voi non ha ancora deciso cosa farà la notte di Capodanno e a chi ama ascoltare Grillo lo spettacolo della notte del 31 dicembre al Gran Teatro di Padova.

    Ritorno in scena per Beppe Grillo. Divertente, graffiante, senza pietà: il savonarola di Genova sarà sul palco del Gran Teatro di Padova per un show unico in Italia, che fa della serata di capodanno all’ex Foro Boario imperdibile appuntamento per gli amanti di Grillo, per chi cerca un Capodanno intelligente e per chi vuole aprire l’anno con delle sane risate.

    Considerato che l’artista è lontano dalle scene da qualche mese e che per il 2010 non è prevista alcuna tournée, lo spettacolo di Padova sarà un’occasione unica per rivedere sul palco il fenomeno Grillo, che proporrà inoltre delle sorprese letteralmente mai viste.

    Sarà dunque uno spettacolo interessante per due aspetti: perché permetterà di scoprire in anteprima il “Grillo pensiero” del 2010 e perché sarà un vero e proprio show, in cui Grillo si rivelerà anche in vesti quasi del tutto inedite.

    Dalle 22 sino oltre mezzanotte il fiume in piena Grillo racconterà l’Italia, il futuro della nostra società, portando a riflettere e ridere di noi stessi come pochi comici sanno fare: un appuntamento per salutare l’inizio dell’anno in maniera intelligente.

    E ci sarà spazio anche per fare festa, visto che dopo il brindisi di mezzanotte Grillo metterà in scena la sua anima da intrattenitore, e non è escluso che ci sarà occasione per alzarsi in piedi e ballare.

    Lo spettacolo sarà quindi il 31 dicembre al Gran Teatro di Padova. I biglietti sono in vendita al sito www.granteatropadova.it e presso Coin Ticketstore Padova e Treviso, Boxoffice, Primi alla Prima (Banca del veneziano, BCC del veneto, Casse rurali trentine), Cariparo, Unicredit, Ticketone, e Charta.