Cani, gatti e non solo: gli animali al cinema e in TV [FOTO]

da , il

    Gli animali al cinema e in TVCani, gatti, cavalli, lupi, elefanti, giraffe, delfini, tigri, pinguini, foche, scimmie, maialini e chi più ne ha più ne metta: sono tantissimi gli animali protagonisti, come dei veri e propri attori, di film e serie TV. Da anni, i nostri amici a quattro zampe hanno divertito adulti e bambini con le loro performance, ma è giusto tutto ciò? A differenza degli albori del cinema, oggi, esistono delle leggi contro il maltrattamento e per la tutela di queste preziose vite, ma è abbastanza? Per iniziare, ripercorriamo insieme alcuni dei nomi di animali più famosi al mondo, che hanno fatto sognare – e lo fanno tuttora – intere generazioni.

    Gli attori: cani, gatti, cavalli e non solo

    Io e Marley

    Della storia cinematografica fanno parte da sempre anche gli animali, ma quali sono i più famosi? Rin Tin Tin è tra gli indimenticabili cani che hanno fatto innamorare grandi e piccini – era un Pastore Tedesco protagonista di serie TV, film, fumetti ed altre opere – così come il dolcissimo Lassie, cagnolino di razza Collie che conquistò il mondo intero dal 1938 in avanti. E poi, ci sono i bellissimi Dalmata de “La Carica dei 101”, l’eccezionale delfino Flipper, il micio di Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany”, il cane di San Bernardo Beethoven, il gatto di Hermione in “Harry Potter“, i pinguini de “La Marcia dei Pinguini” e che dire del più recente Hachiko? L’incredibile e toccante storia ha ispirato, nel 2009, il film “Hachiko: Il Tuo Migliore Amico” con Richard Gere: il cane di razza Akita divenne famoso per l’immensa fedeltà nei confronti del padrone che, una volta deceduto, non fu dimenticato dal cagnolino che si recò ogni giorno – per ben dieci anni – aspettandolo invano, alla stazione dove si vedevano ogni giorno. Un anno prima, è uscito nelle sale cinematografiche “Io & Marley”: film basato sull’omonimo romanzo autobiografico di John Grogan, dove racconta la vita vissuta con il suo Labrador deceduto all’età di 13 anni, ma che lasciò dei profondi insegnamenti oltre all’amore ed alla lealtà incondizionati. Non mancano anche le serie TV da questa lunga lista – si va da “LOST” a “Gilmore Girls”, da “White Collar” a “Once Upon a Time”, dal recente “Person of Interest” all’amatissimo “Il Commissario Rex” – e le nuove uscite cinematografiche come “Belle e Sébastien” con il bellissimo cane da Pastore dei Pirenei e “A Proposito di Davis” con un micio rosso tra i protagonisti.

    SCOPRI IL FILM SU BELLE E SEBASTIEN

    La tutela degli animali ed i casi di maltrattamento

    La Vita di Pi

    Non è tutto oro quello che luccica e sono diversi i casi di maltrattamento registrati sui set di grandi film: recentemente, ad esempio, la tigre de “La Vita di Pi” è quasi affogata; pecore, capre, galline e cavalli sono deceduti durante le riprese de “Lo Hobbit” e si è parlato delle sevizie di cui è stata vittima l’elefantessa Tai, prima di essere ingaggiata per “Come l’Acqua per gli Elefanti”. Sotto accusa, è stata anche l’American Humane Association – associazione che vigila sugli abusi, durante le riprese di film e serie TV – incolpata da The Hollywood Reporter di aver archiviato, come semplici incidenti, diversi decessi e casi di maltrattamento. Il rispetto di tutti gli esseri viventi dovrebbe essere sinonimo di civiltà al giorno d’oggi ma ancora, purtroppo, non è così.

    SCOPRI QUANTO CONOSCI GLI ANIMALI