Bricolage: una guida pratica per sistemare un mobile di legno graffiato

da , il

    Le idee di bricolage sono perfette per la bella stagione, quando viene voglia di applicarsi in qualche proposta fai da te. Se avete sempre voluto sistemare il vostro mobile di legno graffiato, magari un mobile che avete posizionato in ingresso o nella vostra stanza preferita, questa pratica guida vi spiegherà molto facilmente come dare nuova vita al vostro mobile di legno e fare un lavoro di bricolage davvero impeccabile.

    Il legno è da sempre molto utilizzato per diversi lavori di bricolage, come creare una cornice in legno doppia. In questo caso impariamo a sistemare un mobile di legno graffiato, ma potete anche sbizzarrirvi con altre proposte di bricolage come quella di creare un cassettone porta segreti.

    Per coprire un graffio sul mobile di legno, soprattutto se si tratta di un danno di piccola entità, potete usare una matita da ritocco apposta per il legno. La trovate in qualsiasi colorificio o negozio specializzato in articoli per il bricolage. Troverete anche diverse varianti, potete scegliere di utilizzare il medesimo colore del mobile in legno graffiato oppure una tonalità leggermente più scura.

    L’applicazione è semplice: va passata la matita un paio di volte, avendo cura di asciugare la prima passata prima di fare la seconda, nella direzione trasversale rispetto al graffio. Evitate di segnare nel senso della lunghezza del danno, altrimenti rischierete di evidenziarlo e non di minimizzare.

    Questa idea di bricolage è perfetta anche sistemare un mobile di legno graffiato anche di fronte a danni più seri, sui quali va riempita l’area svuotata con un pastello di cera, possibilmente a caldo; in questo caso per sistemare il mobile il legno graffiato il pastello scelto deve avere in questo caso la stessa tonalità del legno.

    L’effetto del lavoro di bricolage effettuato con la cera a freddo è molto meno sicuro di quello con la cera a caldo: per questo per sistemare il vostro mobile di legno graffiato è preferibile la seconda soluzione, facendo sciogliere la cera con un fiammifero e lasciandone cadere qualche goccia sulla parte rovinata. Potrete coprire il mobile di legno non interessato all’intervento di bricolage con un pannello plastificato, lasciando scoperta solo la parte da sistemare.

    Una volta asciugata la cera, qualora vi fossero delle eccedenze, potrete togliere raschiando delicatamente con della plastica rigida.