Braccialetti dell’amicizia fai da te: istruzioni per realizzarli [FOTO]

da , il

    Un classico degli accessori fai da te, che non passa mai davvero di moda: i braccialetti dell’amicizia si possono realizzare in mille versioni diverse, con accostamenti cromatici originali e forme sempre nuove. Perfetti come regalo per la migliore amica, ma anche come accessorio estivo da sfoggiare sul braccio, questi braccialetti sono low cost e dall’effetto garantito. Per provare a cimentarsi in questo progetto, più facile di quanto si possa temere, ecco le istruzioni per realizzarli.

    L’occorrente

    Il materiale è decisamente low cost, sempre che non si scelga di attuare qualche variazione sul tema più preziosa, come l’aggiunta di perline, strass, catene o borchie, e facile da reperire.

    Per mettersi all’opera, basta procurarsi alcuni fili da ricamo di vari colori, un paio di forbici e un pezzo di nastro adesivo.

    Come si fa

    Preparato il materiale, scelti i colori che daranno forma al progetto bijoux, non resta che iniziare. Ecco le istruzioni, passo dopo passo, in dieci punti.

    1. Tagliare i fili colorati ottenendo una lunghezza di circa 60 cm.

    2. Unirli con un nodo, lasciando un po’ di spazio tra il nodo e le estremità dei fili (circa 3 cm).

    3. Bloccare il nodo e le estremità libere con un pezzo di nastro adesivo a una superficie stabile (tavolo, libro, scatola).

    4. Separare i fili in due gruppi.

    5. Iniziare a lavorare con il filo più esterno: fare un nodo in avanti, creando una sorta di 4 sul secondo filo, facendolo passare sotto e indietro attraverso l’apertura; tirare il filo (verso l’alto e verso destra) per stringere il nodo.

    6. Ripetere lo stesso procedimento per due volte su ogni colore del primo gruppo, fino a quando il filo esterno sia posizionato al centro.

    7. Concluso il primo gruppo, si passa al secondo, nello stesso modo, cominciando dal filo più esterno facendo un nodo all’indietro sul secondo filo creando la sorta di 4 esposto in precedenza.

    8. Ultimati i due gruppi, la prima fila è conclusa, per completare le successive è necessario ripetere gli stessi passaggi, partendo sempre dal filo più esterno e realizzando due nodi su ogni filo.

    9. Conclusa la lavorazione, non resta che chiudere la seconda estremità con un nodo.

    10. Per rendere il tutto più armonico, le estremità di filo libere si possono raccogliere con una treccia, che fungerà da chiusura per il braccialetto.