Bagni rustici: come realizzarli? [FOTO]

da , il

    Perfetti per completare con gusto una casa in aperta campagna, un cascinale antico ristrutturato o una villetta in pietra, ma non solo. I bagni rustici piacciono sempre di più. E non sono relegati solo a contesti campestri e d’ispirazione bucolica, anzi. Fanno bella mostra di sé in sontuose ville iper moderne o in attici tutt’altro che campagnoli. Ecco qualche idea utile e qualche suggerimento per capire come realizzarli al meglio.

    La scelta dei colori…

    Colore, sì, ma assolutamente senza eccessi. Il bagno in perfetto stile rustico, un po’ country, un po’ retrò e un po’ shabby, vorrebbe per le pareti colori caldi e avvolgenti, sfumature del rosso e dell’arancio, del beige e dell’ocra, del marrone e del sabbia. Le uniche variazioni cromatiche ammesse, in nome della modernità, sono quelle sui toni del grigio (rigorosamente ispirati dalla pietra).

    Cromie naturali, quindi, e niente azzardi o esasperazioni di colore. Banditi i verdi troppo accesi, i rosa fucsia, i blu cobalto e tutti gli accenni di fluo. Queste tonalità, ben accette in ambienti moderni, nei bagni rustici rischiano di compromettere l’effetto “scenografico” voluto.

    … Dei materiali

    Meglio evitare i materiali troppo “freddi” lineari e super moderni, naturali o sintetici che siano. Lo stile rustico, anche in bagno si costruisce a colpi di materiali grezzi, 100% naturali, ruvidi al tatto. Via libera, quindi, alla pietra, che sia travertino o roccia grezza, granito, pietra lavica o marmo, e al legno.

    Pietra e legno devono essere i protagonisti dei rivestimenti, ma anche dei mobili e degli accessori di un bagno rustico degno di questo aggettivo. Le finiture poi, dovrebbero essere in acciaio, rigorosamente non cromato e lucido, o rame.

    Perfetti allo scopo, i lavandini o le vasche scavate direttamente nella pietra, che mantengono bordi e superfici irregolari. Ottimi anche i pavimenti in legno, preferendo un parquet rustico, magari non tirato a cera, ma anche quelli in cotto o in pietra di varie tonalità del beige, del sabbia e del grigio.

    E dei mobili!

    Arredamento e accessori sono un’altra anima fondamentale dell’ambiente. Anche quando si tratta di realizzare un bagno in stile rustico. I sanitari dovrebbero avere linee classiche e tradizionali: da evitare, i design più futuristi e minimalisti, puntando su curve morbide e rubinetti in metallo opaco o rame.

    Se le soluzioni in muratura sono perfette, anche quelle in legno, dal sapore un po’ vintage e artigianale, magari con mobili e dettagli intagliati a mano, garantiscono l’effetto rustico desiderato.