Arredare la casa con colori e oggetti fluo: tante idee [FOTO]

da , il

    Arredare la casa con colori e oggetti fluo mantenendo sempre un certo stile ed evitando di trasformare, a colpi di cromie accese e decise, ogni ambiente domestico in una location carnevalesca. Impresa impossibile? Non proprio, ecco tante idee e alcuni suggerimenti utili per dare alle stanze un tocco fluo, ma senza pericolosi eccessi.

    Piccoli grandi dettagli

    I tocchi fluo si possono dare utilizzando diversi espedienti e giocando con diversi elementi. Si può scegliere di osare con l’arredamento o con alcuni complementi d’arredo. Il trucco è mixare stili e colori al meglio, evitando l’effetto scioccante di una casa ultra pop piena di sfumature accese. Sì, ma come?

    Per esempio, se si punta sull’arredamento, meglio evitare il total color fluo, cioè meglio scegliere piccoli elementi d’arredo o dettagli che completano i mobili dai toni accesi e mixare il tutto con pezzi più sobri, dal design miminal e dalle colorazioni altrettanto soft. In un salotto giocato sui toni del grigio e del tortora, per esempio, si possono aggiungere elementi dagli accenti fluo, come le poltrone trasparenti, una poltrona o un pouf, qualche cuscino sul divano o il tavolino.

    Perfetta, per completare in modo originale e divertente, la sala da pranzo più rigorosa e lineare, anche una lampada a sospensione che mixa varie tonalità di colori fluo, come il rosa o il verde, per esempio.

    Altrettanto azzeccati i tessuti fantasia per impreziosire tende e divani, tavole e sedie. Sia che si tratti di sopra tende o di cuscini, via libera, per esempio, alle fantasie tono su tono con qualche dettaglio fluo, come le righe tortora con una trama verde lime o i pois bicolore con un accenno di giallo limone acceso. Anche la camera da letto di può vestire di colore, rigorosamente fluo, a colpi di copri letti, cuscini, lenzuola e lampade da mettere sul comodino; perfetti allo scopo anche i comodini e le mensole in plexiglass coloratissimo.

    Gli accessori giusti

    Per chi non se la sente di puntare così tanto sul colore fluo da scegliere pezzi di arredamento dalle cromie azzardate, il consiglio è di puntare sui dettagli. Dettagli che si possono declinare in diversi modi. Dai piccoli accessori ai soprammobili fino agli elementi più utilizzati in cucina c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta.

    Vasi e vasetti, porta candele e candelabri realizzati in diversi materiali riescono a dare un tocco di colore fluo anche al mobile e all’ambiente più rigoroso. Piatti, bicchieri, posate e tovagliette fanno lo stesso sulla tavola.