Arredare il bagno in stile zen, per momenti di puro relax [FOTO]

da , il

    Perché rinunciare a stare bene quando potreste concedervi momenti di puro relax nella vostra casa in un elegante bagno zen? Arredare il bagno in stile zen significa creare un luogo dove ritrovare l’armonia dopo una lunga e stressante giornata. Lo stile zen predilige l’utilizzo del legno o di materiali capaci di catturare il fluire del tempo, i colori naturali e le luci soffuse, che insieme all’inserimento di piante e fiori creano un accordo tale da riuscire ad infondere una sensazione di calma e tranquillità nell’ambiente.

    Se la vostra intenzione è quella di trasformare il bagno in un ambiente rilassante, lo stile zen è proprio la scelta che fa al caso vostro. Ispirato ai principi fondamentali della filosofia giapponese, un ambiente bagno in stile zen deve essere arredato tenendo conto che i quattro elementi fondamentali (aria, acqua, terra e fuoco) devono essere perfettamente armonizzati tra loro.

    Fondamentalmente, un bagno in stile zen è di base moderno e minimalista, quindi non va sovraccaricato di mobili e accessori, che non aiuterebbero di certo a rilassarvi. E’ importante altresì che i complementi d’arredo scelti siano semplici e sobri, caratterizzati da superfici in legno, pietra, vetro o ceramica. Il primo passo sarà quindi quello di portare ordine e pulizia per rimuovere ogni cosa in più.

    Anche i colori contribuiscono in maniera determinante alla creazione della perfetta atmosfera zen: il bianco, il grigio, il marrone e il verde sono i più importanti perché richiamano i colori degli elementi naturali e hanno effetti rilassanti. Mentre è meglio evitare il rosso, l’arancione e il giallo, colori che invece evocano il fuoco, ossia l’elemento opposto all’acqua, che è l’elemento principe in bagno. Banditi dal bagno zen anche tutti gli altri colori accesi perchè non contribuiscono al relax e alla distensione del corpo e della mente.

    Per creare un bagno in stile asiatico si possono anche inserire complementi d’arredo come statue buddiste, canne di bambù, candele profumate, pietre decorative, e tutto ciò che si ispiri alla magia delle antiche tradizioni orientali. Perchè non utilizzare delle stuoie da appoggiare sul pavimento al posto dei classici tappetini di spugna? E perchè non scegliere accappatoi-kimono e ciabattine infradito dallo stile orientale?

    Riassumendo, un bagno zen deve essere realizzato con materiali naturali, deve avere un’impronta minimalista, e vedere arredi che ricordano i paesaggi orientali.

    Un consiglio in più: ricordatevi di inserire fra gli accessori anche un piccolo stereo, e quando utilizzate il bagno non dimenticate di ascoltare della musica zen, per ricreare un’atmosfera rilassante perfetta!

    Arredare in stile zen