Arredamento in stile vintage: tante idee chic e originali [FOTO]

da , il

    Arredamento in stile vintage – Lo stile vintage (termine che deriva dal francese “l’age du vine”, ossia l’annata del vino) è quello che si veste di oggetti che hanno più di vent’anni, generalmente quindi con ciò che appartiene al ventesimo secolo fino agli anni ottanta e novanta. Il vintage è oggi diventato di gran moda e arredare la casa con questo stile non è difficile perché oltre a poter recuperare oggetti d’arredo retrò appartenuti ai nonni, una buona fonte di approvvigionamento sono anche i mercatini dell’usato o dell’antiquariato ma anche molti negozi di mobili tradizionali.

    Caratteristiche dell’arredamento vintage

    - Arredamento vintage anni ‘50: i mobili degli anni ’50 sono molto più semplici ed essenziali, più curati nei dettagli e più funzionali rispetto a quelli delle decadi precedenti. Le forme bombate, le superfici lisce e i colori pastello contribuiscono a dar loro un aspetto sobrio ma anche allegro e nelle case compaiono i primi elettrodomestici per uso privato che aiutarono le casalinghe anni ’50 a svolgere ad hoc il loro lavoro di perfette donne di casa. Sono anche gli anni della nascita dei mobili prodotti in serie dalle grandi industrie.

    - Arredamento vintage anni ‘60: gli anni ’60 vedono il boom dei mobili a basso costo prodotti in serie e realizzati interamente in plastica. L’allegria di quegli anni fa nascere la voglia di una casa semplice, leggera ma al contempo allegra e frizzante, caratteristiche che sfoceranno con la Pop Art. I mobili assumono quindi forme estrose e sinuose con colorazioni a tinte vivaci, fluo, in contrasto o con decorazioni geometriche e psichedelici.

    - Arredamento vintage anni ‘70: lo stile dell’ arredamento anni ’70 diventa più semplice, sobrio, pratico e più funzionale grazie alle invenzioni tecnologiche, all’impiego di materiali industriali e all’impiego dell’high tech.

    - Arredamento vintage anni ‘80: negli anni ’80 serietà e semplificazione prendono il sopravvento e i mobili iniziano ad assumere forme geometriche eleganti e minimali. I materiali utilizzati tornano ad essere il legno, il metallo e il vetro, e i colori diventano più sobri e più scuri lasciando molto spazio al nero e al marrone scuro.

    - Arredamento vintage anni ‘90: il minimalismo diventa lo stile padrone degli anni ’90. Le forme dei mobili diventano essenziali, geometriche, dalle linee sobrie e definite. I colori scuri e le superfici lisce e lucide degli anni ‘80 lasciano il posto a colori chiari dove il bianco la fa da padrone, a materiali grezzi e opachi e all’assenza di decorazioni. I mobili degli anni’ 90 sono anche molto funzionali e ogni pezzo viene realizzato per ottimizzare la sua efficienza.

    SCOPRI COME RICICLARE IN MODO CREATIVO I MOBILI CON LE IDEE FAI DA TE

    Consigli per arredare la casa in stile vintage

    La regola principe quando ci si appresta ad arredare la casa in stile vintage è quella di scegliere l’epoca che più ci piace e non miscelare oggetti vintage di epoche diverse. Quindi prima di andare alla ricerca di arredi e oggetti vintage è fondamentale studiare lo stile dell’epoca scelta e decidere poi come e in quale ambiente della casa adottarlo.

    SCOPRI COME IMPREZIOSIRE UN MOBILE VINTAGE CON L’UNCINETTO A FILET

    Restauro mobili fai da te