8 dicembre: 8 curiosità sulla festa dell’Immacolata

Siete in cerca di curiosità sulla festa dell'Immacolata? Eccone alcune sull'8 dicembre.

da , il

    8 dicembre – Siete in cerca di curiosità sulla festa dell’Immacolata? Si tratta dell’ultima festa che ricorre prima delle vacanze di Natale ed è una giornata che viene, solitamente, trascorsa facendo l’albero di Natale, addobbando e decorando la casa, facendo shopping e dando il via alle festività natalizie. Ma qual è il significato dell’8 dicembre? Quali sono le curiosità che riguardano quella che è, prima di tutto, una festa religiosa della Chiesa cattolica? Ecco alcune curiosità sull’8 dicembre, il giorno dell’Immacolata Concezione.

    1. La bolla “Ineffabilis Deus”

    L’Immacolata Concezione si riferisce a un dogma di fede che venne stabilito l’8 dicembre del 1854 con la bolla chiamata “Ineffabilis Deus”, che stabiliva, in maniera ufficiale, l’assenza del peccato originale dalla Vergine Maria, sin dal primo momento del suo concepimento. L’Immacolata Concezione non ha, quindi, a che vedere con il concepimento di Gesù.

    2. Il pontefice

    Il pontefice a stabilire la bolla “Ineffabilis Deus”, nel 1854, fu Pio IX: egli ufficializzò, infatti, quella che era già una credenza appartenente alla tradizione cattolica.

    3. Il peccato originale

    Secondo la religione cristiana, ogni essere umano viene al mondo con il peccato originale, ma Maria – la madre di Cristo – venne concepita senza peccato, in quanto era destinata a portare in grembo il Dio fattosi uomo.

    4. Il Giubileo

    Proprio l’8 dicembre 2015, Papa Francesco aprirà il “Giubileo della Misericordia“: questo avrà la durata di quasi un anno e terminerà il 20 novembre 2016.

    SCOPRI DOVE ANDARE PER IL PONTE DELL’IMMACOLATA 2015

    5. La Concezione di Sant’Anna

    L’origine di tale festa ha, però, radici ben più antiche: la ricorrenza risale, infatti, al VII secolo, quando le chiese orientali celebravano la cosiddetta “Concezione di Sant’Anna”; madre di Maria. Secondo la tradizione più antica, Sant’Anna e San Gioacchino – che non potevano avere figli per la sterilità di Anna – promisero a Dio che, se avessero avuto un bambino, lo avrebbero donato a lui e, così, egli esaudì la preghiera, facendo nascere Maria.

    6. I documenti

    Su quest’argomento, si trovano riscontri anche nell’Antico e nel Nuovo Testamento: nel Vangelo di Luca (1,28), ad esempio, l’arcangelo Gabriele parla a Maria, definendola “piena di grazia”.

    7. Gli appuntamenti

    Secondo una tradizione iniziata da Giovanni XXIII, negli anni ’50, gli appuntamenti del Papa, ogni 8 dicembre, sono: l’Angelus alle 12:00 e la venerazione della statua della Vergine a Piazza Mignanelli, alle 16:00. A rendere omaggio alla statua in questione sono, per primi, i vigili del fuoco che, solitamente, alle 7:30 del mattino, ricordano i colleghi che innalzarono tale monumento, nel lontano 1857.

    8. La festa

    Infine, questo giorno è considerato una festività soltanto dalla religione cattolica, oltre che dallo Stato italiano che l’ha incluso tra i giorni festivi.

    CONSIGLI PER I MERCATINI DI NATALE 2015