8 consigli per risparmiare sul riscaldamento

State cercando dei consigli per risparmiare sul riscaldamento? Eccone alcuni.

da , il

    Cercate dei consigli per risparmiare sul riscaldamento? Siamo in pieno inverno e il freddo si sta facendo sentire un po’ in tutta Italia: è, quindi, il periodo in cui si utilizzano maggiormente i riscaldamenti, che sia in casa o in ufficio. È, però, importante – oltre a mantenere calde le stanze – anche risparmiare sulla bolletta del riscaldamento domestico, sia per una questione economica che ambientale. Come fare, però? Ecco alcuni pratici e semplici consigli per risparmiare sul riscaldamento.

    1. Controllare la temperatura

    È importante riscaldare casa soltanto quando è strettamente necessario e ciò è possibile anche tramite l’utilizzo di timer: può, infatti, capitare che non vi sia nessuno in casa per gran parte della giornata e che il riscaldamento resti acceso inutilmente. Perché, quindi, non controllare l’accensione e lo spegnimento del riscaldamento, tramite i moderni dispositivi elettronici? Potrete regolare temperatura e tempo di accensione, fermo restando che la temperatura consigliata resta di 20 gradi.

    2. Eliminare gli spifferi

    Un altro consiglio, forse, scontato, ma ugualmente efficace è quello che prevede l’eliminazione degli spifferi: che siano di finestre o porte, sono la causa della dispersione di molto calore, per cui è opportuno eventualmente regolare cerniere e cardini così che combacino ed evitino la dispersione del calore. In alternativa, sono in vendita diverse soluzioni efficaci.

    3. Usare doppi vetri o vetri isolanti

    Avere in casa dei doppi vetri o vetri isolanti è, poi, una delle soluzioni più efficaci: per installarli, non occorrerà cambiare l’intera finestra, ma basterà trovare le tipologie adatte al caso. Ciò ridurrà gli scambi termici e tratterrà il calore in casa.

    4. Vestirsi in modo più caldo

    Quando in casa c’è freddo, la prima cosa da fare dovrebbe essere quella di vestirsi con abiti più pesanti e caldi: in questo modo, infatti, si evitano sprechi. Prendete, quindi, l’abitudine di indossare maglioni e tutto ciò che è necessario e una temperatura di circa 20 gradi sarà più che sufficiente.

    5. Fare manutenzione

    Soprattutto per motivi di sicurezza, almeno ogni anno, occorre fare la manutenzione degli impianti: caldaie e tubature dei termosifoni dovranno, infatti, essere controllati regolarmente, anche se sembrano funzionare perfettamente. Un controllo periodico permetterà, inoltre, un migliore utilizzo del combustibile e una migliore efficienza. Ricordiamo che chi non effettua la manutenzione dell’impianto rischia una multa di circa 500 euro e più.

    6. Evitare l’uso di stufe

    Evitate l’utilizzo di stufe elettriche: si tratta, infatti, di apparecchi per nulla economici ed ecologici. Sostituite, piuttosto, le stufe elettriche con impianti adeguati.

    CONSIGLI PER SFIATARE I TERMOSIFONI

    7. Chiudere le finestre

    Non appena fa buio e, dunque, aumentano freddo e umidità, non dimenticate di chiudere finestre, serrande e tende per ridurre le dispersioni di calore.

    8. Rimuovere gli ostacoli

    Infine, quando i termosifoni sono in funzione, non dimenticate di rimuovere eventuali ostacoli che possano impedire al calore di diffondersi: tende, mobili o finestre aperte, solo per fare qualche esempio.

    SCOPRI COME RISCALDARE CASA SENZA CALORIFERI