7 ortaggi da comprare una volta e coltivare all’infinito

Quali sono gli ortaggi da comprare una volta e coltivare all'infinito? Scopriamoli.

da , il

    Quali sono gli ortaggi da comprare una volta e coltivare all’infinito? Già, perché esistono delle verdure che è possibile acquistare una sola volta per dare il via al proprio orto personale, che sia in vaso o in giardino: pensate, ad esempio, alla lattuga, al basilico o al sedano. Certamente, avere a disposizione del buon cibo fresco – senza l’aggiunta di sostanze chimiche nocive – gioverà alla vostra salute e anche al vostro portafoglio, perché risparmierete un po’ di soldi. Come fare, allora? Ecco quali ortaggi comprare una volta per dare vita a un orto personale.

    1. Lattuga

    La lattuga è, forse, la verdura che salta subito in mente: se avete acquistato un cespo di lattuga, non gettate via gli scarti! Mettete da parte il fondo, riponetelo in una ciotola con dell’acqua e posizionatelo vicino alla finestra per 15 giorni circa, quando potrete trasferire la lattuga in vaso o nell’orto in giardino.

    2. Basilico

    Il basilico è possibile coltivarlo a partire dalle foglie: posizionatene, dunque, alcune in un bicchiere d’acqua per una settimana circa; quando vedrete spuntare le radici, potrete riporle all’interno di un vasetto.

    3. Sedano

    Il sedano è un altro ortaggio che si presta a essere coltivato in casa con successo. Conservate la base di un gambo di sedano e posizionatela in un piattino con dell’acqua: quando vedrete crescere il sedano, potrete procedere con il trasferimento nell’orto.

    4. Cipolla

    Che dire, poi, delle cipolle? Riponete la base della cipolla o la sua parte centrale in un piattino con dell’acqua e, quando inizierà a germogliare, trasferitela nel terreno.

    5. Aglio

    L’aglio è facilissimo da coltivare. Come fare? Interrate, direttamente nel vaso o nell’orto in giardino, alcuni spicchi e, in poco tempo, avrete dell’aglio fresco del tutto naturale.

    6. Zenzero

    Anche lo zenzero è abbastanza semplice da coltivare. Come fare? Se una volta comprato notate la comparsa di germogli, potete interrarlo direttamente in vaso con la parte germogliata rivolta verso l’alto. Una volta fatto ciò, vedrete crescere le foglie verso l’esterno e lo zenzero sottoterra da raccogliere quando la piantina sarà seccata.

    SCOPRI COME COLTIVARE LO ZENZERO

    7. Avocado

    Infine, è possibile coltivare l’avocado. Come? Conservate il suo seme e coltivatelo in vaso. La sua coltivazione è indicata, in special modo, nelle regioni più calde come, ad esempio, la Sicilia.

    CONSIGLI PER COLTIVARE L’AVOCADO