7 modi per ridurre il consumo di plastica

Siete in cerca di alcuni modi per ridurre il consumo di plastica? Ecco alcuni utili e facili consigli per farlo con successo.

da , il

    Siete in cerca di alcuni modi per ridurre il consumo di plastica? Non è un’operazione difficile o impossibile come può sembrare: ridurre la plastica è, infatti, importante per rispetto verso l’ambiente che ci circonda ed in cui viviamo. Questo tipo di materiale è, purtroppo, inquinante e va quantomeno smaltito in modo corretto. Per queste e molte altre ragioni, sarebbe bene evitare il più possibile di utilizzare oggetti in plastica. Come fare, quindi? Ecco alcuni utili e facili consigli per ridurre il consumo di plastica con successo, seguendo alcuni piccoli accorgimenti.

    1. Riutilizzare i sacchetti

    Avete dei sacchetti di plastica? La prima cosa da fare è quella di riutilizzarli il più possibile o, meglio ancora, usare quelli di stoffa o biodegradabili. Quando andate a fare la spesa, non dimenticate di portare dei sacchetti da casa o lasciateli in macchina: ciò vi farà anche risparmiare.

    2. Utilizzare contenitori in vetro

    Optate per dei contenitori in vetro al posto di quelli di plastica, ogni volta che ne avete l’occasione: per quanto riguarda la conservazione degli alimenti, ad esempio, a giovarne sarà anche la loro qualità. Provare per credere!

    3. Acquistare prodotti sfusi

    Un’altra regola d’oro, per rispettare l’ambiente, è quella di acquistare prodotti – alimenti, detersivi e quant’altro – sfusi: evitate, infatti, di comprare prodotti avvolti nella plastica o optate per quelli nei contenitori in vetro. Prendete l’abitudine di acquistare prodotti freschi e di stagione: farà bene anche alla vostra salute.

    SCOPRI COME RICICLARE I TAPPI DI PLASTICA

    4. Evitare stoviglie usa e getta

    Un’altra abitudine da lasciarsi alle spalle è quella legata al consumo di stoviglie in plastica: che siano posate, piatti o bicchieri non importa, ma cercate di utilizzare le classiche stoviglie che andranno lavate, sì, ma rispetteranno l’ambiente.

    5. Bere acqua del rubinetto

    Dopo esservi accertati della qualità dell’acqua del rubinetto di casa, potreste optare per il consumo di questa, invece che di quella contenuta nelle classiche bottiglie di plastica. In alternativa, potete acquistare dell’acqua minerale contenuta in bottiglie di vetro.

    6. Usare ingredienti naturali

    Utilizzare ingredienti naturali per la pulizia in casa è un ottimo metodo per risparmiare e fare del bene all’ambiente ed alla salute: così eviterete, infatti, di acquistare prodotti all’interno di confezioni di plastica e pieni di sostanze chimiche dannose.

    7. Riciclare

    Infine, riciclare deve diventare la parola d’ordine: non dimenticate mai di riporre tutti gli oggetti in plastica a parte per gettarli nell’apposito cassonetto dedicato alla raccolta differenziata. Pronti a fare la differenza?

    CONSIGLI PER IL RICICLO CREATIVO DELLE BOTTIGLIE IN PLASTICA

    Dolcetto o scherzetto?