5 posti da visitare in Giappone

Quali sono i posti da visitare in Giappone? Ecco alcuni utili consigli sull'immenso Giappone.

da , il

    Quali sono i posti da visitare in Giappone? Il Giappone è una delle mete più amate dai turisti di tutto il mondo e da chi ama viaggiare: questo Paese è, infatti, ricco di località e attrazioni turistiche, in grado di affascinare chiunque. Sono molte le città giapponesi che meritano di essere visitate e tante le cose da vedere in questo Paese lontanissimo ricco di tradizioni e luoghi incantevoli: basti pensare, ad esempio, ai ciliegi in fiore. Siete pronti ad affrontare questo magico viaggio pieno di colori unici e profumi straordinari? Ecco alcuni utili consigli sui posti da visitare nell’immenso Giappone.

    1. Tokyo

    Tappa obbligata, se vi trovate in Giappone, è Tokyo: la capitale conta circa 12 milioni di abitanti e vanta diverse meraviglie architettoniche da non perdere. Qualche esempio? Il Museo Edo, il Palazzo Imperiale – residenza ufficiale dell’imperatore – il Sensoji Temple, il Museo Nazionale di Tokyo e il Meiji: quest’ultimo è il santuario shintoista più grande di Tokyo ed è incorniciato da più di 400 alberi diversi. Per gli appassionati dei cartoni animati, potete andare all’Akihabara, dove troverete pane per i vostri denti. Non dimenticate, poi, di ammirare la città dall’alto – incluso il Monte Fuji – salendo al 45esimo piano del palazzo del Governo Metropolitano.

    2. Osaka

    Osaka è un’altra delle città che meritano di essere scoperte, per via delle sue strutture architettoniche moderne, ma non solo: visitate il Castello di Osaka – una perla preziosa della cultura giapponese – che venne costruito nel 1580 da Hideyoshi Toyotomi.

    SCOPRI I GIARDINI GIAPPONESI PIÙ BELLI E FAMOSI

    3. Miyajima

    Miyajima è un’altra delle località affascinante: il suo nome vuol dire “Isola Santuario” ed è considerata un luogo sacro da ben 1500 anni. Non perdete Itsukushima: si tratta di uno dei santuari Shintoisti più amati e venerati dell’intero Giappone.

    4. Kyoto

    Ricordate di non tralasciare neppure Kyoto. Questa città – che venne fondata nel 794 e fu la capitale dell’Impero Nipponico per circa un millennio – è ricca di bellezze da visitare assolutamente, prima di lasciare il Giappone. Qualche esempio? Sicuramente, dovrete fare tappa in alcuni dei suoi famosi giardini Zen, ma non dovete neanche perdere diversi dei templi che ospita: il Tempio Adashino Nenbutsu-ji – venne fondato da Kobo Daishi – il Tempio Anao-ji – che ospita la statua di Shaka Nehan a grandezza naturale e che pare guarisca dalle malattie – e il Tempio Eikan-do, uno dei più antichi del Paese. Inoltre, fate un salto al Castello di Nijo-jo – venne costruito nel 1603 – e al Museo della Cultura delle Bacchette, dove potrete imparare la storia delle bacchette più famose del mondo.

    5. Nara

    Infine, prima di terminare le vostre vacanze, non dimenticate di visitare l’incantevole Nara: si tratta dell’antica capitale giapponese – lo fu dal 710 al 794 – dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e famosa per i bellissimi cervi, che girano tranquillamente per i giardini della città, chiedendo cibo ai turisti. I cervi sono il simbolo di Nara, tanto da essere riprodotti sui tombini delle strade della città.

    SCOPRI LE COMPOSIZIONI FLOREALI GIAPPONESI PIÙ BELLE

    Dolcetto o scherzetto?