10 motivi per leggere un libro

Quali sono i motivi per leggere un libro? Scopriamone alcuni.

da , il

    Quali sono i motivi per leggere un libro? Da sempre, si sa che leggere fa più che bene alla salute. Sfogliare le pagine dei libri è come vivere delle vite non nostre: ci si immedesima, infatti, nelle storie, nei luoghi e nei personaggi raccontati e ci si emoziona con loro in tutto e per tutto. Leggere, però, è molto più di questo: quello che è uno degli hobby più amati del mondo regala, in realtà, moltissimi benefici da non perdere. Quali sono, quindi, i buoni motivi per leggere un libro? Scopriamone 10 e ricordate di trovare del tempo per la lettura, anche se si tratta solo di dieci minuti al giorno.

    1. Per capire gli altri

    Leggere ci aiuta a capire meglio gli altri. A dirlo è una ricerca pubblicata su Science nel 2013: chi legge di più riesce a provare maggiore empatia verso le persone e, dunque, a migliorare la propria qualità della vita e il rapporto con gli altri.

    2. Fa bene alla mente

    Leggere fa bene alla mente e a dirlo sono molti studi: uno di questi è stato effettuato dall’Università di Stanford, in California, che ha accertato i numerosi benefici al cervello procurati dalla lettura. I risultati hanno mostrato un maggiore flusso sanguigno al cervello, durante la lettura.

    3. Allontana lo stress

    Leggere allontana lo stress: uno studio dell’Università del Sussex ha dimostrato come, per ridurre i livelli di stress, leggere faccia bene più della musica, di una tazza di tè o di una passeggiata.

    SCOPRI I LIBRI DA LEGGERE IN VACANZA

    4. Aumenta il coraggio

    Leggere pare aiuti a diventare più coraggiosi: leggere un buon libro potrebbe, infatti, aiutarci a trovare il coraggio per affrontare determinati problemi della vita. A dirlo sono i ricercatori dell’Ohio State University: leggere, infatti, storie simili alle nostre, di personaggi che hanno affrontato problemi simili ai nostri, può aiutarci a trovare il coraggio e le soluzioni per affrontarli. Molti libri sono in grado di trasmettere messaggi importanti in grado di cambiare la vita delle persone.

    5. Per conoscere nuovi termini

    Leggere è importante, perché aiuta a imparare nuovi termini, che ci consentiranno di migliorare noi stessi e fare un salto di qualità anche nella scrittura.

    6. Stimola la memoria

    Leggere stimola la memoria e rappresenta uno dei fattori più importanti contro l’invecchiamento del cervello: leggere aiuta, infatti, a sollecitare la memoria e ci costringe a ricordare nomi, storie, personaggi e dettagli.

    7. Aumenta l’intelligenza

    Leggere aumenta l’intelligenza: sono, infatti, diverse le ricerche che lo dimostrano. Uno studio condotto dall’Università di Edimburgo e dal King’s College di Londra ha dimostrato che i bambini che leggevano avevano sviluppato una maggiore intelligenza: la ricerca è stata fatta su oltre 1.900 gemelli monozigoti.

    8. Infonde tranquillità

    La lettura infonde tranquillità: consente, infatti, di rilassarci e distaccarci dal contesto che ci circonda.

    9. Aiuta a riflettere

    Leggere un buon libro aiuta a riflettere su se stessi: la lettura stimola, infatti, la riflessione sulla propria vita e consente di aprirsi a nuove prospettive.

    10. Aumenta la concentrazione

    Infine, leggere aumenta la concentrazione: permette, infatti, di mettere a fuoco le proprie idee e concentrarsi soltanto su ciò che si sta leggendo.

    SCOPRI I LIBRI DA LEGGERE NELL’ESTATE 2016

    Dolcetto o scherzetto?