10 cose da vedere a Roma

Roma, la città eterna, del Colosseo, dei viaggi in vespa in stile "Vacanze Romane", dei 7 colli, dei Papi, culla della cultura italiana ed europa, è la meta ideale se volete trascorrere un weekend all'insegna del patriottismo, del buon cibo e, perché no, anche all'insegna della cultura.

da , il

    Roma, la città eterna, del Colosseo, dei viaggi in vespa in stile “Vacanze Romane”, dei 7 colli, dei Papi, culla della cultura italiana ed europa, è la meta ideale se volete trascorrere un weekend all’insegna del patriottismo, del buon cibo e, perché no, anche della cultura. Non appena metterete piede sul suolo romano scoprirete che due o tre giorni non sono sufficienti per gustare appieno il fascino della capitale della nostra penisola, tantomeno passare in rassegna le tante attrazioni e i musei che può offrire ai milioni di turisti che arrivano qui da tutto il mondo.

    Ecco a voi i 10 cose da vedere a Roma, talmente celebri e famose da far quasi risultare superflua ogni presentazione. Talmente simbolici da meritare comunque di essere ricordati.

    Il Colosseo

    Un tempo chiamato Anfiteatro Flavio, il Colosseo deve probabilmente il suo nome all’enorme statua conosciuta con il nome di “Colosso del Dio Sole”, posta nelle vicinanze, e che aveva le sembianze di Nerone. Al tempo dei romani era il luogo in cui i cittadini assistevano alle lotte tra gladiatori e animali feroci oppure alle simulazioni di battaglie navali. La costruzione del Colosseo fu voluta e iniziata dall’Imperatore Vespasiano, fondatore della dinastia dei Flavi, e proseguita negli anni a venire. Il Colosseo è ancora oggi uno dei monumenti più importanti e rappresentativi di Roma, che impone la sua maestosa presenza al centro della città.

    Basilica di S. Pietro

    La Basilica di San Pietro è il centro del mondo cristiano, punto di arrivo di milioni di fedeli ogni anno. Con la sua cupola michelangiolesca e la monumentale facciata, la Basilica di San Pietro domina lo scenografico portico a colonnato di piazza San Pietro, capolavoro del Bernini. Cuore della Chiesa cattolica, la Basilica sorge laddove nel 324 Costantino fece costruire un santuario in onore del Primo Apostolo, che proprio qui fu crocifisso e sepolto.

    9 VIAGGI DA FARE PRIMA DEI 50 ANNI, SCOPRI QUALI SONO

    La Fontana di Trevi

    Il rumore scrosciante dell’acqua si sente da lontano, anticipando la bellezza e l’emozione del visitatore nel trovarsi di fronte un tale capolavoro delll’architettura. Opulenta, sfarzosa, accecante, affollata, icona della Dolce Vita, gettarvi la monetina è un rituale da non lasciarsi sfuggire!

    PROVINCE D’ITALIA DOVE SI VIVE MEGLIO, ECCO LA CLASSIFICA

    Il Pantheon

    [multipage]

    Un monumento cristiano dedicato a divinità pagane, questo è il Pantheon, edificio costruito ai primi del II secolo d.C., riedificato sui resti di precedente monumento eretto nel 25 a.C. Con la sua cupola e il pronao colonnato, il Pantheon è uno dei monumenti romani più celebri, dedicato a tutte le divinità pagane. Secondo una leggenda, esso sorge nel punto in cui Romolo, alla sua morte, fu afferrato e portato in cielo da un’aquila.

    Piazza di Spagna

    La scalinata è meravigliosa sia d’inverno, con il tradizionale presepe, sia in primavera, quando si riempie di centinaia di azalee. Questa piazza è un concentrato di attrazioni e monumenti, e un ottimo spunto per diverse foto. Ma soprattutto è uno dei luoghi cardini della vita notturna nel centro storico di Roma. E la fontana della Barcaccia, che potrete qui ammirare, è uno dei simboli più autentici della Città Eterna.

    Piazza Navona

    Piazze tra le più amate sia dai romani sia dai turisti, Piazza Navona sorge nel luogo dell’antico stadio di Domiziano, voluto dall’imperatore per ospitare le gare di atletica. Il monumento principale della Piazza è la celebre Fontana dei Quattro Fiumi, opera di Gianlorenzo Bernini: i fiumi sono il Gange, il Danubio, il Rio della Plata e il Nilo e sono rappresentati da quattro giganti disposti su una roccia piramidale dalla quale si eleva un obelisco romano.

    Piazza Venezia e il Vittoriano

    Piazza Venezia è il più importante crocevia della città. Si connette infatti al Colosseo e ai fori tramite la monumentale via dei Fori Imperiali, e da qua a sua volta si dipana via del Corso, che arriva a piazza del Popolo. Qui si staglia maestoso il Vittoriano, il memoriale dedicato al re Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia e padre della patria. Ancora oggi il monumento è il centro di solenni cerimonie pubbliche. Qui, oltre a godere di una bellissima vista dalle balconatate, potrete rendere omaggio alla tomba del milite ignoto.

    Dolcetto o scherzetto?