10 cose da vedere a Parigi

Meta ambita dagli innamorati di tutto il mondo, tra monumenti e musei, parchi e quartieri storici, la Ville Lumière vi farà sognare. Pensate di trascorrere un weekend o di lanciarvi in una fuga romantica con la vostra dolce metà a Parigi, ma avete le idee confuse? Ecco le 10 cose da vedere nella capitale francese.

da , il

    Meta ambita dagli innamorati di tutto il mondo, tra monumenti e musei, parchi e quartieri storici, la Ville Lumière vi farà sognare. Pensate di trascorrere un weekend o di lanciarvi in una fuga romantica con la vostra dolce metà a Parigi, ma avete le idee confuse? Ecco le 10 cose da vedere nella capitale francese, le attrazioni più importanti da visitare assolutamente e tutti i musei, monumenti, chiese e quartieri caratteristici che vanno visti almeno una volta nella vita. Perché Parigi val bene una messa!

    1. La Torre Eiffel

    Se state pianificando una visita nella capitale francese, una meta obbligata è senza dubbio lei, la torre di ferro più famosa del mondo, il simbolo di Parigi e monumento più visitato da tutte le parti del pianeta. Illuminata dopo il tramonto con uno sfavillante gioco di luci, con i suoi 324 metri di altezza è l’edificio più alto della città. Una piccola curiosità: venne costruita in occasione dell’Esposizione Universale del 1889, e doveva essere smantellata… per fortuna che non è andata così!

    2. Il Museo del Louvre

    Un museo che non richiede di certo presentazioni: 380.000 opere d’arte e capolavori indiscussi, tra cui la Gioconda e la Venere delle Rocce di Leonardo da Vinci, la Nike di Samotracia, la Venere di Milo e altre 380.000 opere d’arte, un patrimonio artistico che lo rende una meta ambita per i turisti di tutto il mondo.

    3. Il Museo D’Orsay

    Che effetto fa ammirare i papaveri di Monet tra le mura di una storica stazione ferroviaria, con tanto di orologio centrale? Così come il Louvre, anche il Museo d’Orsay è conosciuto in tutto il mondo e merita una visita anche e soprattutto per il luogo in cui è ubicato. Si trova, infatti, dentro una vecchia e suggestiva stazione ferroviaria di cui si possono ammirare celebri capolavori dell’impressionismo e del post-impressionismo: i prati di Manet, l’autoritratto di Van Gogh e le splendide ragazze tahitiane di Gauguin, insieme a migliaia di altre opere d’arte.

    ARREDARE LA CASA IN STILE PARIGINO, ECCO COME

    4. Notre Dame de Paris

    Notre Dame, l’elegante e misteriosa signora di Parigi, è l’altro simbolo della città e della Francia intera. Sì, perché lo sapevate che perché proprio davanti al suo ingresso si trova il Punto Zero, ovvero la stella di bronzo dalla quale vengono calcolate tutte le distanze stradali della Francia? Fortemente desiderata dal Vescovo Sully per invidia nei confronti della Cattedrale di St. Denis, venne costruita prosciugando le risorse economiche della città. Notre Dame ha vissuto momenti bui e di splendore, per essere definitivamente salvata dal fascino di un romanzo: Notre Dame de Paris di Hugo.

    LE 10 CITTA’ DEL MONDO IN CUI VALE LA PENA VIVERE, SCOPRI QUALI SONO

    5. Montmatre

    Montmarte, un tempo cuore pulsante della Parigi di Delacroix, Picasso, Van Gogh oggi brulica di turisti a tutte le ore, ospitando pittori, musicisti e poeti che animano la piazzetta Place du Tertre. Per cogliere il vero fascino di questa collina bisogna salire per stradine e ripide viuzze lontano dagli itinerari turistici, dove casette in pietra e vecchi mulini rimandano ad atmosfere di fine ’800.

    6. Il Moulin Rouge

    Ai piedi di Montmartre c’è un mulino che dal 1889 incarna il mito della Parigi più trasgressiva e disinibita: il mitico Moulin Rouge con il suo tripudio di ballerine di can-can, giarrettiere colorate e Champagne! Inaugurato il 6 ottobre 1889 da Charles Zidler è uno dei più famosi locali di Parigi e meta di tanti turisti, affascinati dalla sua atmosfera libertina e senza freni.

    7. Il cimitero di Père – Lachaise

    Il cimitero di Père Lachaise è il luogo in cui riposano moltissimi personaggi famosi, una vera e propria La Mecca per tutti coloro che desiderano visitare una volta nella vita le tombe dei propri idoli: Jim Morrison, Balzac, Oscar Wilde, Marcel Proust, Chopin, Abelardo ed Eloisa… gruppi di fan del rock, appassionati di poesia e letteratura, credenti dell’occultismo, questo è il luogo che fa per voi!

    8. La Sainte Chapelle

    Il cattolicissimo re Luigi IX per custodire un pezzo della Croce Santa, uno dei chiodi conficcati nella carne di Cristo e la sua Corona, ordinò la costruzione della meravigliosa Sainte Chapelle. Queste importantissime reliquie della cristianità sono attualmente conservate a Notre Dame, ma la Cappella mantiene integro il suo fascino.

    9. Il Quartiere latino

    Un quartiere con al centro la Sorbonne e situato tra Saint-Germain-des-Prés e i Giardini del Lussemburgo, è un luogo dall’atmosfera spiccatamente francese, ma molto vivace grazie ai locali e ai cafè straripanti di professori e studenti che, usciti dalle sobrie mura della Sorbona e delle altre istituzioni culturali, cercano qualche momento di relax.

    10. Arco di Trionfo e Champs Élysées

    Ispirato agli archi dell’antichità, questo monumento porta con sé i nomi illustri della nazione e ospita la tomba del milite ignoto. Dalla terrazza è possibile ammirare, di giorno e di sera, un panorama unico sui Campi Elisi, il largo viale conosciuto in tutto il mondo come la più splendida strada di Parigi e che corre per 3 km attraverso l’”VIII arrondissement”.

    Dolcetto o scherzetto?