10 consigli per preparare un infuso perfetto

Per preparare un infuso perfetto, è possibile seguire alcune indicazioni che possono garantire la preparazione di un’ottima bevanda calda da consumare in qualunque momento della giornata. Tè, infusi e tisane differiscono tra loro per via di alcune caratteristiche. Scopriamo i 10 consigli per la preparazione dell’infuso più buono.

da , il

    10 consigli per preparare un infuso perfetto

    10 consigli per preparare un infuso perfetto? Molti confondono infusi e tè senza essere a conoscenza di alcune differenze sostanziali tra queste due amatissime bevande che sono, in realtà, molto diverse: la più importante differenza è che i tè contengono teina, mentre gli infusi ne sono privi, in quanto senza foglie di tè; i tè vengono, inoltre, classificati in base al colore – che definisce il processo di lavorazione e il grado di ossidazione raggiunto dalle foglie – mentre gli infusi vengono suddivisi tra frutta ed erbe. Gli infusi di erbe differiscono anche dalle tisane: per i primi vengono utilizzati solo fiori e foglie mentre, per i secondi anche le parti legnose delle piante. Siete curiosi di scoprire di più sugli infusi? Ecco alcuni consigli di Stephen Twining, discendente di decima generazione di Thomas Twining, fondatore del celebre marchio di tè, per preparare un infuso perfetto da bere.

    Acquistare infusi di qualità

    Twinings infusi

    Acquistare degli infusi di qualità è molto importante per ottenere un’ottima bevanda. Ad esempio gli infusi 100% naturali che Twinings ha recentemente introdotto, privi di teina, e in 8 gusti diversi e ricercati.

    Non dimenticate di conservare le bustine adeguatamente: l’ideale è riporle nella propria confezione in un luogo che sia pulito e asciutto, lontano da profumi che potrebbero modificarne l’aroma.

    Pulire la teiera

    Teiere ceramica

    Può sembrare scontato, ma non lo è: assicuratevi di pulire la teiera che dovete usare per preparare l’infuso. Generalmente, la teiera deve essere in ceramica o porcellana e non in metallo, perché quest’ultimo potrebbe alterare il gusto dell’infuso.

    Naturalmente, la teiera in questione non deve mai essere lavata con del detersivo o in lavastoviglie, ma della semplice acqua bollente e del bicarbonato di sodio basteranno a igienizzarla al meglio.

    Usare acqua fresca

    Infuso acqua

    Per preparare un buon infuso, è necessario usare solo acqua fresca. Il motivo? Non è consigliabile scaldare più volte la stessa acqua, perché il calore ne riduce l’ossigeno contenuto: questo potrebbe rischiare di compromettere l’aroma dell’infuso che stiamo preparando.

    Rispettare l’ebollizione

    Infuso ebollizione

    Per degli ottimi infusi di erbe, è consigliabile rispettare l’ebollizione dell’acqua: è opportuno, infatti, portarla a 100°C.

    Prima di versare l’acqua all’interno della teiera, però, quest’ultima andrebbe scaldata con dell’acqua calda, così che possa mantenere la giusta temperatura.

    Ricorrere alla giusta quantità di infuso

    Infuso bustine

    È importante ricorrere alla giusta quantità di infuso per preparare una bevanda che abbia un ottimo sapore: una bustina per tazza è sufficiente ma, se dovete preparare una teiera per più persone, il consiglio è quello di utilizzare una bustina per persona più una per la teiera.

    Aspettare il tempo di infusione necessario

    Infuso infusione

    Per una buona tazza di infuso, è necessario aspettare il tempo di infusione necessario. Generalmente, sulle confezioni degli infusi, è possibile trovare il tempo di infusione adatto a ciascuna miscela che, solitamente, va dai 2 ai 5 minuti.

    Mescolare l’infuso

    Infuso mescolare

    Prima di consumare la bevanda, è necessario mescolare l’infuso: per farlo, potete mescolarlo all’interno della teiera stessa per tre volte da un lato e altre tre volte dall’altro, in modo tale che gli aromi possano distribuirsi equamente.

    Quando togliere i filtri

    Filtro infuso

    Quando togliere i filtri? È importante rimuovere i filtri dalla teiera appena terminato il tempo di infusione e mai prima del previsto, perché questo potrebbe compromettere il gusto dell’infuso: come detto prima, quindi, non dimenticate di leggere i tempi descritti sulla confezione e agire di conseguenza.

    Aggiungere altri ingredienti

    Infuso limone

    Aggiungere altri ingredienti all’infuso, sì o no? In linea generale, è consigliabile non alterare gli infusi: questi sono, infatti, realizzati con frutti, erbe e fiori e hanno un sapore e un odore ben preciso.

    Ad ogni modo, è questione di gusti quindi, se lo ritenete opportuno, potreste aggiungere dello zucchero, del limone o del miele senza esagerare.

    Quando bere l’infuso

    Infuso da bere

    Infine, quando bere l’infuso? Gli infusi sono del tutto privi di teina, quindi possono essere bevuti in qualsiasi momento della giornata.