10 consigli per andare al mare con il cane

Siete in cerca di consigli per andare al mare con il cane? Eccone alcuni.

da , il

    Siete in cerca di consigli per andare al mare con il cane? Gli animali sono membri della famiglia a tutti gli effetti e, in quanto tali, meritano di venire in vacanza con noi a rilassarsi. Cosa c’è, quindi, di meglio di un viaggio, magari verso una meta che sia provvista di spiaggia e acqua cristallina, dove poter far divertire anche Fido? Del resto, i cani amano fare il bagno e tuffarsi in acqua – che sia di mare, di fiume o di lago – ma è opportuno sapere come comportarsi per tempo, in modo tale da evitare traumi di qualsiasi genere. Non tutti, forse, sanno che le spiagge libere sono tali anche per gli animali; motivo per cui nessuno può negare il piacere e il diritto di andare al mare con il proprio cane: non esiste, infatti, un divieto in merito e, in caso di discussioni con i bagnanti, è possibile procedere con una denuncia per molestie; mentre, nel caso di problemi con dei rappresentanti della forza pubblica – a meno che questi non vi mostrino il divieto – è possibile contestare il tutto davanti a un giudice. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcuni utili consigli per andare al mare con il cane.

    1. Il primo bagno

    La prima cosa da fare è quella di abituare il vostro peloso a quattro zampe, gradualmente, all’acqua e fare il primo bagno con calma, senza forzarlo eccessivamente e prendendo le opportune precauzioni. La prima volta sarebbe, dunque, il caso di scegliere un luogo tranquillo e senza confusione – in modo tale che non si agiti e non si innervosisca – entrando nell’acqua bassa e non troppo fredda insieme a lui. Evitate, inoltre, i bagni troppo lunghi e di entrare in acqua quando il mare è mosso. Sarebbe, poi, meglio dotare Fido di un giubbotto di salvataggio per cani per scongiurare eventuali pericoli.

    2. L’orario

    Fate attenzione al sole, perché il caldo può causare seri problemi di salute. Come fare, quindi? Recatevi in spiaggia al mattino presto o nel tardo pomeriggio. Per la stessa ragione, non dimenticate di munirvi di ombrellone per potergli garantire un po’ di ombra e ricordatevi di portarlo a fare una passeggiata ogni due ore circa. Di fondamentale importanza è, poi, portare in spiaggia una ciotola di acqua dolce da bere, in modo tale che Fido possa rinfrescarsi.

    CONSIGLI PER PREVENIRE IL COLPO DI CALORE IN CANI E GATTI

    3. I bisogni

    Ovviamente, prima di recarvi in spiaggia, non dimenticate di far fare i bisogni al cane e di riportarlo almeno ogni ora nell’apposito spazio, così da evitare spiacevoli situazioni. Portate da casa, dunque, sacchetto e paletta per raccogliere i bisognini e anche una bottiglietta di acqua da poter versare sulla pipì.

    4. Il guinzaglio

    Tenete il cane al guinzaglio e non lasciatelo libero per ovvie ragioni, che dovrebbero essere note a tutti: utilizzate, magari, un guinzaglio lungo, così da farlo sentire il più libero possibile.

    5. Il cibo

    Non date mai da mangiare a Fido prima di andare in spiaggia, così da scongiurare possibili congestioni e, in ogni caso, non fatelo entrare in acqua se non sono trascorse almeno cinque o sei ore dall’ultimo pasto. Inoltre, tenete il cane sempre sott’occhio, perché se dovesse ingerire dell’acqua di mare – giocando o nuotando – andrà portato, immediatamente, a fare i bisogni, in quanto l’acqua salata causa un effetto purgante abbastanza immediato; se, invece, dovesse ingerire della sabbia, questa potrebbe causare un blocco intestinale e dovrete recarvi, tempestivamente, da un veterinario.

    CONSIGLI PER PULIRE I DENTI AL CANE

    6. I giocattoli

    Portate con voi qualcuno dei suoi giocattoli preferiti – come, ad esempio, una pallina – così che si possa sentire a proprio agio anche fuori casa.

    SCOPRI GIOCHI PER CANI FAI DA TE

    7. Le coccole

    Come a casa, anche in spiaggia, lodate i comportamenti positivi del vostro cane: non potendo dare bocconcini, ricorrete a coccole e complimenti.

    8. La pulizia

    Prima di tornare a casa, non dimenticare di sciacquare abbondantemente Fido con dell’acqua dolce e basta: il sale può, infatti, provocare delle dermatiti e seccare il pelo. Oltre a ciò, controllate che le orecchie siano asciutte e che non vi sia della sabbia tra i polpastrelli delle zampe, in quanto queste si potrebbero screpolare. Asciugate con attenzione, infine, anche il muso, le orecchie, l’addome e la coda.

    SCOPRI I RIMEDI NATURALI PER LAVARE IL CANE

    9. Le regole

    Se vi recate presso uno stabilimento balneare privato, ricordate di rispettare le regole stabilite dai gestori, continuando a prestare attenzione al benessere del cane.

    SCOPRI QUALI SONO LE SPIAGGE PER CANI

    10. Il veterinario

    Infine, per ulteriori informazioni e dubbi in merito, è il caso di chiedere un parere al vostro veterinario, che saprà consigliarvi al meglio.

    Dolcetto o scherzetto?